La digitalizzazione del mondo dello Sci in Italia

Condividi su linkedin
Condividi su twitter

In un mondo che ha visto, seppur con qualche ritardo, un progressivo aumento nel corso degli ultimi anni della digitalizzazione anche nell’industria dello sci l’Italia non spicca certo tra le prime posizioni, fatto salvo per alcune rare e specifiche eccezioni. L’intero mercato della montagna bianca è infatti un settore che sta attraversando una fase di boost tecnologico per certi versi piuttosto in ritardo rispetto ad altri settori, da questo punto di vista già piuttosto maturi.

Ma di che tipo di avanzamento tecnologico stiamo parlando? Non certo di impianti veloci e moderni o di piste sicure, dove la maggior parte delle stazioni sciistiche italiane di medie – grandi dimensioni non hanno nulla da invidiare ai Resort più blasonati dell’arco alpino se non dell’intero globo. Stiamo parlando della possibilità di acquistare il proprio biglietto online ed evitare così lunghe code alla cassa per l’acquisto degli Skipass, di non utilizzare più Skipass usa e getta diversi per ogni stazione sciistica e di ricevere informazioni utili in tempo reale che possano migliorare l’esperienza dei clienti che intendono trascorrere una piacevole giornata sugli sci. Questi sono solo alcuni dei problemi più comuni che lo sciatore, ad oggi, si trova a dover affrontare durante l’inverno.

Le recenti problematiche emerse in seguito al diffondersi su scala globale dell’emergenza COVID-19  potrebbero tuttavia rappresentare un fattore indiretto di accelerazione in questo senso, spingendo le stazioni sciistiche del belpaese ad adottare soluzioni di accesso alle piste e di vendita dei propri Skipass diverse rispetto agli schermi tradizionali che da sempre dominano, portando così ad un’evoluzione indiretta non solo del prodotto stesso ma dell’intero mercato.

Stiamo parlando di un’evoluzione non solo al passo con i tempi, in un mondo dove l’acquisto di qualsiasi titolo di viaggio può avvenire tramite canali digitali e senza l’impiego di titoli di viaggio fisici, ma che strizza l’occhio anche alla sostenibilità ambientale cercando di ridurre le centinaia di migliaia di tessere Skipass che ogni hanno vengono utilizzate dalle Alpi agli Appennini. Soluzioni in grado di rendere quindi l’esperienza degli sciatori non solo più comoda e veloce, ma anche più sostenibile.

Le soluzioni proposte da Skitude per la prossima stagione invernale vanno proprio in questa direzione, cercando di offrire da un lato strumenti efficaci, potenti e funzionali per favorire la digitalizzazione delle stazioni sciistiche e dall’altro una piattaforma all’interno della quale gli sciatori possano utilizzare dei canali di accesso alle piste più immediati ed intuitivi.

Come già accaduto nelle stagioni passate, Skitude si propone di essere il partner di riferimento per l’evoluzione digitale della propria area sciabile: grazie a un set completo e integrato di strumenti pensati per la vendita, l’informazione in tempo reale e l’intrattenimento degli sciatori ogni stazione sciistica potrà affrontare le sfide imposte dall’evolversi dei tempi e dalla digitalizzazione in modo sicuro e concreto, grazie alla presenza di un partner solido e competente al proprio fianco. Queste sono solo alcune tra le soluzioni proposte per il mercato delle stazioni sciistiche, tutte perfettamente integrabili tra loro:

Resort App Program

La App della tua stazione sciistica, pensata per informare e offrire strumenti utili a rendere la giornata sugli sci dei tuoi clienti un'esperienza ancora più divertente, facile e completa. Impianti e piste aperti, meteo, mappa del Resort, tracking della propria sciata e molto altro ancora!

Marketing tools & Services

Una suite completa di strumenti che permettono al gestore del Resort di interagire con i propri clienti, comunicando con loro in modo diretto e targetizzato. Console per l’invio di messaggi Push personalizzati, modulo per export dei dati dei tuoi clienti per il tuo CRM, statistiche e analisi demografiche e molto altro ancora.

RIA In-App & Online Shop

La App come canale di vendita dei propri Skipass, ovvero l’anello mancante della catena che permette così di concentrare nel proprio Smartphone tutti i servizi necessari per trascorrere la propria giornata sugli sci. Compatibilità con Axess e Skidata, di facile gestione per il resort e pronta per il futuro modulo BLE, per accedere ai cancelletti utilizzando lo smartphone come biglietto.

Digital Maps

Una suite di servizi dedicati al mondo delle mappe e dell’orientamento sulle piste. Mappe 2D digitali e 3D completamente interattive e integrate con tutti i servizi di informazione attivi nelle nostre App, per vedere in tempo reale cosa sta succedendo attorno a te o pianificare al meglio la tua giornata sugli sci.

Maggiori informazioni su  www.skitudeservices.com

Tutto questo partendo da solide basi: Skitude vanta infatti un’esperienza decennale nel settore dei servizi digitali per gli sport invernali e più di 150 progetti di App per stazioni sciistiche completati con successo in 13 paesi al mondo. Ulteriore prova del valore dei progetti realizzati finora è rappresentato dal milione e trecentomila utenti che ogni inverno utilizzano le App su piattaforma Skitude.

Un ulteriore elemento che dalla scorsa stagione è entrato, seppur quasi in sordina a far parte della famiglia Skitude è Skioo, lo Skipass internazionale compatibile con oltre 30 resort in tutto il mondo. Un progetto ambizioso che si propone di raccogliere in un unico skipass la possibilità di sciare all’interno di tutte le stazioni compatibili con il network di App Skitude, precaricando sul proprio Skioo Pass un determinato importo o utilizzandolo lo Skioo Pass come un vero e proprio telepass pagando a fine giornata in base a quanto e dove si è sciato. Un concetto rivoluzionario ed ancora una volta perfettamente in linea con le necessità del momento, trattandosi di un sistema che consente al cliente di non passare dalla cassa e accedere direttamente alle piste da sci dei propri resort preferiti. Anche dal punto di vista dell’area sciabile, i vantaggi nell’adesione al network Skioo sono molteplici: nessun costo fisso o investimento iniziale, visibilità garantita all’interno dei canali promozionali di Skioo e Skitude, pagamento di una piccola fee solamente quando lo sciatore passa effettivamente la propria giornata di sci sulle piste del resort, pagando la tariffa piena concordata con Skioo. Si tratta quindi di un vero e proprio tour operator digitale pensato per gli sciatori che amano visitare diverse stazioni sciistiche nel corso della stagione, magari sciando nei weekend senza cannibalizzare lo zoccolo duro di sciatori abituali delle stazioni sciistiche. Nuovi e diversi clienti quindi, da fare propri e fidelizzare poi nel tempo.

Riassumendo abbiamo visto come le soluzioni per rendere l’accesso alle piste da sci più comodo, veloce e sostenibile in vista della prossima stagione invernale non manchino: come ogni anno, Skitude è pronta per pianificare assieme ai propri partner e clienti il prossimo inverno nel migliore dei modi, lavorando con passione e determinazione con l’obiettivo di diffondere la digitalizzazione all’interno del mercato dello sci e rendere le giornate sulla neve un’esperienza ancora più bella e divertente!

Pubblicato da

Filippo Ongaro

Filippo Ongaro

Account Manager & Business Developer - Italy & Slovenia
Appassionato sciatore fin dalla prima infanzia, vice e lavora nel cuore delle Dolomiti. Filippo supporta il team Skitude in Italia e Slovenia con l’obiettivo di diffondere la digitalizzazione all’interno dell’industria dello Sci e di migliorare l’esperienza degli sciatori ogni volta che vanno a sciare.

Condividi su twitter
Condividi su linkedin