Skitude sulla Giornata Mondiale della Terra

Condividi su linkedin
Condividi su twitter

Il 22 aprile é la Giornata Mondiale della Terra (World Earth Day) e quest’anno si celebra il suo 51° anniversario ed è, proprio come ogni anno, un giorno in cui dovremmo fermarci per un momento e dare un’occhiata più da vicino all’ambiente che ci circonda. Stiamo apprezzando abbastanza quello che ci sta dando? Ce ne stiamo occupando come merita? Cosa possiamo fare o, cosa possiamo smettere di fare per prendercene cura al meglio?

Fortunatamente ci sono molte organizzazioni in tutto il mondo che ci aiutano a rispondere a quest’ultima domanda e ci danno una ampia gamma di opzioni per partecipare. Sia che tu voglia partecipare donando a livello personale o con la tua azienda, dare un supporto finanziario o organizzare un evento, ci sono molti modi per farne parte a tutti i livelli, sia locale e globale.

Nei Pirenei catalani il Projecte Boscos de Muntanya (proprio come il progetto Bergwaldprojekt in Germania, Austria e Svizzera) organizza campagne di volontariato in montagna a cui chiunque può partecipare o donare per promuovere il miglioramento e la conservazione di foreste e paesaggi.

Se vuoi alcuni esempi di aziende che promuovono l’attività outdoor mantenendo uno stretto controllo sulla natura più specificamente nel settore dello sci consulta I seguenti siti:

Come puoi vedere ci sono molti modi per partecipare sia a casa, in viaggio e anche in montagna. Essere consapevoli dei prodotti che acquistiamo, del cibo che mangiamo, dei metodi di trasporto che utilizziamo e di come pratichiamo le nostre attività all’aperto preferite è qualcosa che influenza il pianeta ogni giorno.

Nel settore dello sport, il Play Green Project è dedicato alla sensibilizzazione sul clima attraverso l’organizzazione di eventi sportivi e alla sensibilizzazione e allo sviluppo di capacità per la sostenibilità ambientale nello sport in tutta Europa insieme agli altri paesi partner:

Molte organizzazioni e iniziative sono dedicate alla salvaguardia della montagna, con l’obiettivo comune di ispirare attività outdoor sicure e responsabili contribuendo alla conservazione, questi sono solo alcuni esempi:

Le aziende e le persone che vogliono aiutare a finanziare le organizzazioni ambientali possono aderire a 1% for the Planet. L’idea è che le aziende donino l’1% del loro reddito per aiutare quelle organizzazioni focalizzate sulla risoluzione dei problemi del mondo.

A livello governativo globale, il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (United Nations Development Programme) definisce 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals ) come una chiamata universale all’azione per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e garantire che tutte le persone godano di pace e prosperità entro il 2030 e invita tutte le aziende a seguirli.

Tuttavia, dovremmo puntare su questi obiettivi anche a livello individuale poiché ogni azione conta, dall’evitare consapevolmente imballaggi inquinanti, all’organizzazione di un evento per ripulire una montagna. Scegli di lasciare l’auto a casa ogni volta che puoi, scegli soluzioni digitali per ridurre lo spreco di carta, già solo utilizzando una bottiglia d’acqua riutilizzabile risparmi oltre 60 bottiglie di plastica ogni anno.

Ogni giorno vengono digitalizzate sempre più azioni fisiche come lo shopping, l’intrattenimento e persino i viaggi, riducendo in modo significativo la produzione di carta, plastica e altri articoli usa e getta. La comunità sciistica non fa eccezione a questa evoluzione. Tutto nel nostro mondo sta diventando digitale e presto tutto quello che desideri e di cui hai bisogno, sarà disponibile dal palmo della tua mano. Ciò farà risparmiare molto tempo e denaro e consentirà di dedicare tempo esclusivamente a ciò che ci piace di più: vivere un’ esperienza.

Secondo Mastercard, i pagamenti contactless sono cresciuti di oltre il 40% a livello globale nel primo trimestre del 2020 e molti paesi come Svezia e Finlandia hanno un chiaro obiettivo di ridurre ancora di più il vecchio metodo di pagamento. A causa dell’attuale situazione con Covid-19 e del timore di contaminazione, questa tendenza continuerà ad aumentare, quindi non abbiamo altra scelta che abbracciarla e utilizzare le transazioni digitali, che forniscono più flessibilità e meno spreco di carta.

D’altra parte, il periodo di distanziamento sociale e il fatto di dover stare a casa, ci ha costretti a comunicare attraverso i media digitali e utilizzare i social network in modo più assiduo. Nonostante l’incertezza su cosa sarebbe successo, la comunicazione ha aiutato. Ad esempio, i messaggi push attraverso i telefoni cellulari hanno consentito alle stazioni sciistiche e ai loro visitatori di rimanere in contatto in modo semplice e veloce. La capacità di comunicare attraverso i canali digitali aiuterà le aziende a fare affari e a commercializzare più facilmente ciò che stanno facendo per contribuire alla sostenibilità, ad esempio migliorando la gestione dei rifiuti. Si spera che la pandemia ci aiuti a essere più consapevoli e attenti al nostro ambiente, per esempio continuando l’attuale tendenza a rimanere più vicini a casa, cosa che avrà un impatto positivo a causa delle minori emissioni dei viaggi a lunga distanza.

mockups-shop-aramon-en

La digitalizzazione consente inoltre alle stazioni sciistiche di sostituire il processo di produzione degli skipass giornalieri cartacei con ricariche digitali di tessere RFID. Vendendo gli skipass online, il resort offre agli sciatori il tempo di pianificare in anticipo e condividere e avere informazioni sull’occupazione prevista nel giorno in cui si desidera sciare. In questo modo è possibile evitare l’affollamento e ridurre l’impatto sull’ambiente.

La sostituzione delle mappe cartacee dei resort con mappe 3D digitali come quelle fornite da Skitude per molti resort, aumenta l’impegno a lungo termine per la sostenibilità, poiché non verranno buttate via e non diventeranno rifiuti, per non parlare del processo di aggiornamento delle informazioni sulle mappe che diventa più veloce e più facile. Anche l’esperienza dell’utente viene notevolmente migliorata grazie alla possibilità di essere localizzati sulla mappa digitale.

Come dice un vecchio proverbio, “Se non puoi batterli, unisciti a loro” e questo non fa eccezione per la tecnologia. Diventerà sempre più rilevante col passare degli anni, è il momento migliore per iniziare a utilizzare e sviluppare la tua conoscenza e quello di assicurarti per poter cavalcare l’onda tecnologica e della sostenibilità man mano che procede, con il vantaggio che porta al nostro ambiente e a te stesso: passare al digitale, scegliere la digitalizzazione è un gioco da ragazzi.

Published by

Doreen Coessens

Doreen Coessens

Skitude People & Brand Care